Studenti e cittadini. Un ponte di servizi, creatività e impegno giovanile tra la scuola di oggi e la città di domani (2007 - 2008)

Il progetto, promosso da Cicsene - Pianeta Possibile, ha ottenuto il sostegno della Compagnia di San Paolo, nell'ambito del Bando "Immigrati nuovi cittadini" (Protocollo d'Intesa Compagnia di San Paolo - Città di Torino in materia di immigrazione, integrazione e interculturalità).
Studenti e cittadini. Un ponte di servizi, creatività e impegno giovanile tra la scuola di oggi e la città di domani ha offerto a tutte le scuole secondarie di secondo grado torinesi un servizio continuativo di sostegno allo sforzo di integrazione e al percorso di cittadinanza degli studenti di origine immigrata.

Attraverso attività di sportello, consulenza on-line e distribuzione di materiali e software specifici per il supporto all'inserimento scolastico, Pianeta Possibile ha messo a disposizione di tutti gli Istituti le competenze di una rete di esperti, da anni operanti su questi temi sia in Italia, sia nei paesi di provenienza delle comunità immigrate.
Nucleo del progetto è stata Area Scuola, un servizio continuo di consulenza personalizzata, in tema di inserimento scolastico degli allievi immigrati, che Cicsene – Pianeta Possibile ha attivato e rivolto a tutti coloro che operano nella scuola, i.e. insegnanti e dirigenti scolastici, segreterie scolastiche, studenti italiani e non, studenti appena arrivati in Italia, famiglie dei ragazzi immigrati.
Sono stati organizzati incontri informativi destinati a scuole e associazioni al fine di creare occasioni di dialogo e di confronto sui temi dell'inserimento scolastico, dell'adolescenza in terra di migrazione, della genitorialità dei migranti, dei ricongiungimenti e della normativa scolastica; sono stati avviati percorsi di formazione sulle tecniche di mediazione e di peer education attraverso varie iniziative rivolte a specifici gruppi di giovani studenti, italiani e non.
Si è avviato un gruppo di peer educators affinché – dopo una specifica formazione – affiancassero nel corso dell'anno scolastico gli insegnanti referenti nelle varie fasi di sostegno all'inserimento degli studenti immigrati: accoglienza, spiegazione delle regole sociali scolastiche, dell'organizzazione dello studio, della valutazione, dei modi di intendere il rapporto studente-docente, della gestione degli spazi dello studio individuale.