D.I.S.Co.R.S.I: Migranti, Dialogo Interregionale sui Servizi in tema di COmpetenze, Residenza e Salute per l'Integrazione dei Migranti in Piemonte, Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna (2017 - 2018)

Il progetto "D.I.S.Co.R.S.I: Migranti, Dialogo Interregionale sui Servizi in tema di COmpetenze, Residenza e Salute per l'Integrazione dei Migranti in Piemonte, Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna", cofinaziato dall'Unione Europea e dal Ministero dell'Interno nell'ambito del Fondo Asilo, Migrazione e integrazione (FAMI) 2014-2020, è stato promosso da CoP in partenariato con Cicsene, Enaip e CCM e si concluso il 31 maggio 2018.

L'obiettivo generale è stato contribuire a migliorare i servizi di accoglienza e integrazione dei migranti residenti in Piemonte in materia di inclusione abitativa, sanitaria e professionale, tramite un processo di dialogo e cooperazione interregionale tra attori istituzionali e della società civile delle Regioni Piemonte, Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna, che ha portato da un lato ad analizzare e condividere i rispettivi modelli e a sperimentare in Piemonte eventuali innovazioni emerse dalle buone pratiche, e dall'altro a rafforzare il ruolo dell'associazionismo migrante nell'interagire con gli enti e le istituzioni che offrono tali servizi. Quattro sono state le fasi in cui il progetto si è articolato:

FASE 1. Analisi comparativa in Piemonte, RhôneAlpes e Catalogna: realizzazione di 3 ricerche concernenti le pratiche/i servizi di accoglienza ed integrazione dei cittadini stranieri in materia abitativa, sanitaria, professionale

FASE 2. Organizzazione di eventi internazionali: conduzione di study tours a Lione e Barcellona, per poter approfondire le buone pratiche straniere individuate, e un seminario internazionale di restituzione e confronto a Torino

FASE 3. Sperimentazione in Piemonte, con metodologie di ricerca/azione, di innovazioni metodologiche nell'erogazione di servizi: conduzione di percorsi/processi di inclusione abitativa/sanitaria e professionale, a beneficio di cittadini di Paesi Terzi, avvalendosi di elementi metodologici positivi mutuati dall'estero

FASE 4. Promozione e rafforzamento del ruolo delle associazioni di migranti presenti in Piemonte, tramite la conduzione di percorsi di rafforzamento delle associazioni etniche/migranti e incontri di approfondimento degli studi tra i servizi territoriali deputati al tema.

Il Cicsene, in particolare, oltre alla partecipazione trasversale a tutte le attività, si è occupato specificamente delle azioni concernenti l'inclusione abitativa: ha redatto la ricerca concernente le pratiche e i servizi esistenti in Piemonte, coordinando parallelamente la stesura delle ricerche straniere in Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna; ha sperimentato sul territorio piemontese - direttamente ed avvalendosi di altri soggetti locali, tra cui anche l'associazionismo migrante - formule di accompagnamento abitativo variamente declinate; ha condotto ed organizzato 2 workshop tematici di approfondimento con l'associazionismo migrante, per rafforzarne il ruolo, e 12 appuntamenti formativi per operatori di settore, curando altresì la redazione di 3 vademecum tematici a loro destinati. Ha infine prodotto e condiviso con stakeholders di settore un "Modello di servizio" riportante gli assunti fondamentali di cui tenere conto per rendere più efficace il processo di inclusione abitativa dei cittadini stranieri sul territorio, anche alla luce delle esperienze mutuate nello scambio con le regioni straniere coinvolte sul progetto.