Progetto Ambra (1999 - 2003)

Il progetto Ambra, dopo tre anni dall'avvio dello studio di fattibilità, è entrato in una prima fase operativa, dal punto di vista tecnico-formativo.
A San Cristóbal de las Casas (Chiapas, Messico), ubicato nella sede del "Centro de capacitación para el trabajo", esiste un laboratorio ove vengono formati giovani, donne e uomini come artigiani dell'ambra.
Alcuni lavori, realizzati oltre che nel semiprezioso, anche in rame e argento, sono stati esposti con successo in alcune sedi museali chiapaneche (Museo di Santo Domingo).

Tra i giovani formati sono stati selezionati i formatori per lavorare in un secondo centro a Simojovel de Allende, altro municipio chiapaneco, povero dal punto di vista degli indicatori di sviluppo, ma ricco di miniere di ambra ad oggi prevalentemente esportata grezza.

In realtà l'obiettivo finale è stato quello di avviare attraverso la scuola e la formazione tecnica superiore un motore di sviluppo che ha consentito di creare cultura - per dare ai giovani strumenti per muoversi in contesti diversi da quello natio - per creare valore aggiunto nei semipreziosi da commercializzare, per valorizzare la cultura materiale che è patrimonio maya e meticcio.
La cooperazione è stata attiva sia con gli enti di formazione locali sia con le Istituzioni di Governo dello Stato del Chiapas.

Nel febbraio 2003 si è svolto un corso di gioielleria di base denominato "Gioiello dipinto", presso il CECATI 133 di San Cristóbal de las Casas condotto da un orafo artigiano di Torino, il Sig. Felice Mellano.