Articoli

La tua casa in Valle: incentivi alla locazione (dal 2014)

Il progetto, promosso dalla Comunità Montana della Valle Susa e Val Sangone, d'intesa con il Consorzio Con.I.S.A. e affidata alla Fondazione Casa di Accoglienza Beato Rosaz, vede il Cicsene quale partner operativo e gestionale.
L'obiettivo centrale dell'iniziativa è lo sviluppo di una rete di servizi di intermediazione immobiliare di impronta sociale, mirati ad incentivare i proprietari di alloggi sfitti a mettere a disposizione i propri immobili, tramite regolari contratti di locazione, a soggetti o nuclei caratterizzati da fragilità economica e sociale, a rischio di vulnerabilità (legata alla precarietà della collocazione lavorativa e, conseguentemente, della stabilità e dell'entità del reddito), ma comunque titolari di un reddito documentabile. Si agisce attraverso la facilitazione dell'incontro tra la domanda abitativa e l'offerta di alloggi sfitti da parte di proprietari interessati a sperimentare forme di locazione agevolata a fronte di idonei incentivi o garanzie.
Diciannove comuni sono oggi coinvolti nelle iniziative di sostegno all'abitare promosse da Cicsene in Valle Susa.

Progetto Sistema Abitare: la forza della rete (2014 - 2015)

Il progetto - co-finanziato dal Ministero dell'Interno e dall'Unione Europea nell'ambito del Fondo Europeo per l'Integrazione 2013 – ha avviato le sue attività nel luglio 2014 e si è concluso nel giugno 2015. L'iniziativa - promossa da Cicsene in partenariato con la Città di Torino, Fondazione Don Mario Operti, Synergica s.c.s, Stranaidea Impresa Sociale Onlus e Copea Società cooperativa edilizia - ha inteso rafforzare su scala regionale il modello sperimentale torinese "Sistema Abitare". 5 i nuovi territori provinciali coinvolti e 5 le città (Asti, Alessandria, Bra, Novara e Verbania) aventi scelto di entrare a fare parte della rete. 63 gli stakeholders aventi sottoscritto il Protocollo. 4 i cicli formativi condotti sul territorio regionale, per un totale di 165 operatori coinvolti ed accompagnati all'operatività di rete.

Il progetto è intervenuto inoltre per favorire l'integrazione abitativa dei cittadini stranieri attraverso l'implementazione sperimentale di una filiera integrata di servizi individualizzati di mediazione sociale: 718 persone hanno positivamente concluso il loro percorso di inserimento abitativo, trovando casa, beneficiando delle sessioni di orientamento al buon abitare o risolvendo positivamente situazioni di disagio. 29 cittadini hanno inoltre potenziato il loro livello di casabilità tramite la partecipazione ad un percorso di empowerment teso a renderli soggetti attivi e consapevoli nel processo di ricerca abitativa.

Diogene 1 – Fondo regionale per il miglioramento delle condizioni abitative dei migranti (1994 - 2001)

Frutto della collaborazione con la Regione Piemonte e cofinanziato dall'Unione Europea e da alcuni Comuni piemontesi, il fondo sperimentale è stato uno strumento culturale e finanziario inteso a facilitare l'accesso al mercato locativo da parte dei cittadini stranieri, sostenendo i rischi dei proprietari e delle associazioni che si pongono come garanti o che svolgono ruoli di mediazione sociale.

Monitoraggio dell’habitat e dell’accoglienza degli immigrati stranieri in Piemonte (1991 - 1994)

Ricerca condotta in accordo con la Regione Piemonte e con il contributo della Commissione Europea, con lo scopo di studiare le conseguenze sociali dell'immigrazione e di giungere a conclusioni operative per contribuire alla soluzione del problema casa per gli stranieri.

Progetto di promozione di rapporti di cooperazione economica nel settore delle costruzioni tra Italia e Cile (1994)

Condotto in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in «Tecnologia, Architettura e Città nel PVS» e appoggiato dal cileno Ministerio de Vivienda y Urbanismo, ha avuto l'obiettivo di promuovere i rapporti di cooperazione economica tra le imprese italiane e cilene, incentivando gli investimenti per opere infrastrutturali, la riduzione dei costi dei materiali ed il miglioramento delle tecniche costruttive