Le Primavere arabe e il Nord Ovest italiano (2011)

Percezioni, dubbi, speranze. Un'occasione per riflettere

Progetto promosso dall'Istituto Paralleli in collaborazione con CICSENE, M.A.I.S., Idea Lavoro, co-finanziato dalla Fondazione Mediterraneo di Napoli nell'ambito del programma "Supporting citizenship and meeting minorities - Con la cittadinanza.Per le minoranze", promosso dalla Rete italiana della Fondazione Euromediterranea Anna Lindh per il dialogo tra culture. Attraverso tale progetto si è voluto portare la testimonianza diretta di alcuni esponenti della comunità nord africana presente nella Macro Regione del Nord Ovest Italiano, con un focus mirato e ben preciso, concentrato sulla percezione che la "diaspora" ha dei recenti accadimenti verificatisi in Maghreb, con particolare riferimento alle "Primavere Arabe".


La "diaspora" presente in Italia è stata dunque intesa come fonte – alternativa - di informazione ed analisi degli avvenimenti in corso. 12 i soggetti stranieri interpellati, residenti nelle 3 città target di indagine e così ripartiti: 3 soggetti di origine marocchina, 3 di origine di tunisina, 3 di origine libica e 3 di origine algerina. Si tratta di "persone risorsa", testimoni privilegiati delle 4 nazionalità individuate segnalateci a Torino, Milano e Genova da parte di attori dell'associazionismo locale attivo in materia di immigrazione.

Frutto del progetto è stato un report di ricerca attraverso il quale si è voluto dare voce alla "posizione" e al "sentire" della comunità nord africana, residente in Italia, per favorire i processi di conoscenza reciproca e offrire una prospettiva di riflessione completa, trasversale e inconsueta delle dinamiche sociali e politiche in atto nei paesi del Maghreb.