HABITECH (1996 - 2004)

Su incarico della Camera di Commercio di Torino, con la collaborazione della Scuola di Specializzazione in «Tecnologia, Architettura e Città nei PVS» del Politecnico di Torino, è stato realizzato uno studio di fattibilità di un evento specializzato in tecnologie e materiali per l'habitat e il territorio dei Paesi Emergenti e in Via di Sviluppo in cui gli operatori possano esporre e presentare prodotti e servizi, progetti e opportunità di finanziamento; confrontare domanda e offerta, esigenze e ipotesi di collaborazione, anche per mezzo di seminari; scambiare informazioni sull'innovazione tecnologica nei materiali da costruzione, le soluzioni abitative, la progettazione.

In seguito è stata avviata la preparazione di un prototipo di banca dati HABITECH® su Internet e la predisposizione di un programma, sulla base dei contatti avviati mediante missioni in loco, con proposte di intervento concrete che interesseranno Argentina, Cina ed Egitto.
Dal 1999 il programma Habitech può contare anche sul sostegno della Regione Piemonte.
Nel 2000 è stato realizzato un corso di formazione, in collaborazione con la Facoltà di Architettura di Buenos Aires, per i funzionari degli Istituti Provinciali della Vivienda, esperti e ricercatori sul tema dell'edilizia sociale, e per il mondo imprenditoriale interessato ad operare nel settore elevando gli standard di qualità voluta. Sono state inoltre definite delle linee guida relative all'habitat sociale ed identificati 10 progetti operativi da sottoporre all'attenzione di donors internazionali.
Nel corso del 2001 la prosecuzione del progetto Habitech®, si è concretizzata nella realizzazione di un corso di formazione relativo al miglioramento dell'habitat sociale, a cui hanno partecipato 11 funzionari e tecnici di Municipalità Argentine e rappresentanti di due Istituti di ricerca della provincia di Cordoba e Santa Fé (CEVE e CECOVI).
Gli IPV e le Municipalità argentine più importanti (Cordoba, Santa Fé, Rosario, San Francisco), e anche alcune di minore dimensione come Galvez e Sunchales, hanno dichiarato formalmente il loro interesse a sviluppare azioni di cooperazione decentrata nel quadro delle relazioni di gemellaggio con il Piemonte.
In Piemonte hanno dichiarato la loro volontà di approfondire le opportunità di cooperazione, oltre ai Comuni Piemontesi, che hanno collaborato al progetto, la Federazione dei Comuni gemellati, gli ATC di Torino e di Alessandria, Federcasa, Finpiemonte, l'Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino ed alcune imprese che hanno condotto seminari sulle tecnologie per l'habitat durante il corso di formazione di cui sopra.